Common rail: come funziona la pompa e gli iniettori

Il common rail è un sistema di iniezione diesel ultramoderno lanciato da Bosch – in collaborazione con il gruppo Fiat – nel 1997. Se nei sistemi di iniezione tradizionali, ogni iniettore esercita pressione con il carburante singolarmente, nel sistema common rail pressione e iniezione sono separate: il common rail, infatti, è il serbatoio ad alta pressione che alimenta i cilindri con il carburante, contemporaneamente. Nel common rail, la pressione ha luogo all’interno della pompa, che comprime il caburante e lo spinge a tutti gli iniettori (ecco perché si chiama, appunto, common rail). L’iniettore del common rail è installato in ogni cilindro del motore e si collega al rail con un tubo ad altissima pressione. Ogni iniettore è controllato da una centralina di controllo, definita EDC, in grado di controllare la giusta immissione del carburante.

L’autofficina Feraboli, in quanto Bosch Car Service, mette a disposizione un banco di prova degli iniettori common rail, per poter testare le loro potenzialità e valutare eventuali sostituzioni.

Ogni autoveicolo ha bisogno del suo sistema common rail, il che significa che non esiste un common rail valido per ogni tipo di autoveicolo.

I vantaggi di un sistema common rail, rispetto agli iniettori a pompa tradizionali, sono molteplici: il carburante è iniettato con pressioni multiple ed è molto più preciso; il motore ha prestazioni molto più elevate; tutte le automobili moderne possono avere un sistema common rail al loro interno.

Visitate il sito di Feraboli per avere ulteriori informazioni e richiedete un preventivo sui servizi offerti.