Iniettore pompa e common rail a confronto

In questo articolo prenderemo in considerazione le principali differenze tra iniettore pompa e l’iniettore common rail. Ma prima di addentrarci nel confronto ecco un paio di elementi per inquadrare il discorso: innanzitutto quando si parla di common rail ci si riferisce ad un sistema di alimentazione a diesel. Esistono poi due tipologie tra i diesel: appunto il suddetto e l’altro spinto da iniettore a pompa.

Non soffermandoci in questa sede su un’analisi approfondita dei due impianti, possiamo dire sinteticamente che il common rail è un condotto unico che collega la pompa a iniezione ad una serie di iniettori controllati elettronicamente. Non è la pompa a determinare la quantità di gasolio da iniettare, ma il compito spetta proprio agli iniettori, che al momento opportuno rilasciano spray di gasolio nell’esatta quantità necessaria (con notevole limitazione di perdite e sprechi).

Per quanto concerne invece l’iniettore a pompa, esso ora viene solo utilizzato più in alcuni vecchi tipi di diesel. Rispetto al common rail viene azionato meccanicamente dall’albero a camme del motore. Grazie agli iniettori a pompa si possono raggiungere altissime pressioni di iniezione.

Iniettore pompa vs iniettore common rail: qual è il migliore?

La risposta per il momento è il common rail: questa tecnologia infatti ha portato il motore diesel alla modernità, facendo ridurre le cilindrate in maniera progressiva con prestazioni però sempre migliori. Stesso discorso per i consumi, che invece sono diminuiti sensibilmente. Per questo motivo il sistema con iniettore a pompa non può competere.

Nonostante un rendimento che può anche essere superiore in taluni casi rispetto al common rail, l’iniettore a pompa sono anche più rumorosi. Insomma, i pro pendono maggiormente a favore degli iniettori common rail.